NK: il partner affidabile in materia fiscale

partner-consilium-nk-network-and-knowledge.jpg
dario-orizio.png Dott. Dario Orizio
07/04/2022

Network and Knowledge, NK, è da tempo partner CONSILIUM, offrendo un impareggiabile servizio di consulenza fiscale nel nostro pacchetto di affiancamento alle imprese. Abbiamo già avuto modo di presentare alcune iniziative di quest’importante società di Commercialisti dell’area bresciana, così come di dare spazio sul nostro blog ai loro approfondimenti di natura fiscale. Oggi ci piacerebbe raccontarvi cosa ci spinge a fare affidamento su questa prestigiosa realtà!

Commercialisti, revisori legali, consulenti del lavoro, consulenti aziendali: il team NK annovera molte tipologie di professionalità, tutte profondamente mosse dagli stessi valori. Attualmente NK conta 6 sedi, due delle quali di recente acquisizione, distribuite in più punti strategici del Bresciano: Provaglio, Capriolo, Ome, Sale Marasino, Trenzano e Sirmione.
Volendo dare un’idea in termini numerici, la squadra di Network and Knowledge si avvale delle competenze di oltre 40 professionisti, collaboratori e dipendenti. 20 anni di esperienza che spaziano dalle attività tradizionali dell’ambito fiscale ai servizi di assistenza e consulenza per lo sviluppo imprenditoriale.

Tenere come riferimento NK permette di potersi interfacciare non solo con persone valide e formate, che hanno una conoscenza diretta delle esigenze delle aziende. Significa anche poter contare su professionisti che coltivano con passione una conoscenza approfondita del settore fiscale a 360 gradi! Negli anni, infatti, questo partner di CONSILIUM ha avuto l’opportunità di seguire gruppi aziendali (sia in Italia che all’estero), PMI, professionisti, privati, enti no-profit. Le competenze maturate hanno reso possibile essere operativi nei più svariati ambiti: dalla chimica alla meccanica, dall’automotive al settore nautico, passando per l’agroalimentare, il commercio, il turismo, l’energia e il real estate.

Una delle cose che ci piacciono di più di questo partner è, appunto, la sua capacità di seguire mondi anche molto diversi tra loro. E se ogni cliente CONSILIUM ha le sue esigenze specifiche, NK ha la tipologia giusta di professionista da affiancare nell’ambito della consulenza aziendale: commercialisti, revisori legali, consulenti del lavoro, esperti contabili. Le aree d’intervento risultano così essere molteplici, permettendo ai nostri clienti di potersi rivolgere a NK praticamente in ogni ambito dell’area fisco-società, tra cui in particolare ci pare buona cosa segnalare:

    •    consulenza societaria e contrattuale,
    •    contabilità e bilancio d’esercizio,
    •    consulenza fiscale e contenzioso tributario,
    •    operazioni straordinarie,
    •    perizie e valutazioni,
    •    crisi d’impresa,
    •    revisione e organi di controllo,
    •    consulenza del lavoro,
    •    agevolazioni edilizie.

Ciò significa che i clienti CONSILIUM, rivolgendosi al nostro partner di fiducia NK, possono usufruire di consulenza fiscale su più fronti. Tra le attività che ci pare opportuno elencare ci sono ad esempio la valutazione del valore di aziende, società, asset aziendali e privati. Oppure: la consulenza nella pianificazione e attuazione di operazioni di finanza straordinaria, come ad esempio fusioni, acquisizioni, scorpori, scissioni, e così via. Non da ultimo, il team NK è a disposizione sia per tenere la contabilità (semplificata e ordinaria), che per affiancarsi agli uffici contabili interni alle imprese. Come vi sarete voi stessi resi conto, l’offerta è decisamente ampia. Tra le ragioni per le quali ci sentiamo di poter dare valore a questa partnership c’è appunto la completezza della rosa di servizi, tra loro integrati e forniti con grande tempestività.

Eppure, c’è un ulteriore tassello che consente a NK di fare davvero la differenza. Questa Società tra Professionisti iscritta all’Albo dei Dottori Commercialisti di Brescia condivide infatti lo stesso spirito che muove ogni azione in CONSILIUM. Ossia, la volontà di affiancarsi ad ogni cliente partendo dal soddisfacimento puntuale delle sue esigenze specifiche. Non è quindi un caso che la Mission di NK reciti: “Rispondere alle esigenze dei clienti in modo personalizzato, affiancandoli nel raggiungimento degli obiettivi di miglioramento e di crescita del proprio business anche con il supporto di un Network di professionisti.”

Le recensioni dei clienti NK parlano chiaro quanto alla grande professionalità di questa prestigiosa società di Commercialisti. Tra le parole scelte dalle realtà che negli anni sono diventate loro clienti ricorrono infatti: serietà, scrupolo, condivisione, scambio sinergico, competenza, precisione, rispetto delle scadenze, gentilezza, disponibilità. In qualità di professionisti che coltivano con passione la relazione con l’azienda, in CONSILIUM ci sentiamo di sottolineare e ribadire con forza i concetti chiave espressi dai clienti NK. In virtù del fatto che “l’unione fa la forza” riteniamo quindi doveroso consigliare alle aziende che seguiamo in prima persona di affrontare un percorso proficuo di consulenza mirata con i colleghi della società di professionisti Network and Knowledge!


Per maggiori informazioni sui percorsi di affiancamento di crescita aziendale CONSILIUM:
amministrazione@consilium-srl.it

Per approfondire i servizi in area fisco-società offerti da NK:
https://networkandknowledge.it/ | info@n-k.it

Prima di entrare nel dettaglio delle misure di sostegno, è bene sottolineare come queste facciano parte del Decreto Legge 14-2022. Si tratta del cosiddetto “Decreto Ucraina”, un pacchetto decisamente composito e negli ultimi giorni oggetto di accesi dibattiti, soprattutto per le disposizioni legate alla spesa militare italiana. La parte del disegno di legge che interessa direttamente le aziende italiane danneggiate dal conflitto in Ucraina è l’articolo 5-ter. Come si legge sul sito del Parlamento italiano alla pagina sul “D.L. 14/2022 - Disposizioni urgenti sulla crisi in Ucraina”:

stabilisce condizioni agevolate di accesso al "Fondo Legge n. 394/1981" per le domande di finanziamento per sostegno ad operazioni di patrimonializzazione, presentate da imprese che - negli ultimi tre bilanci depositati - hanno realizzato un fatturato medio pari ad almeno il 20 per cento del fatturato aziendale totale con operazioni di esportazione diretta verso l'Ucraina, la Federazione Russa e la Bielorussia (articolo 5 -ter).

La misura prevista nell’articolo 5-ter riattiverà quindi la linea di patrimonializzazione del Fondo 394 di SIMEST. Non solo, ma apporterà anche alcune modifiche sostanziali, importanti per sostenere le imprese italiane messe in difficoltà dalla guerra in Ucraina e dalle sue conseguenze. Come LABECONOMICS ci ha aiutati a chiarire, il Decreto Ucraina concede un cofinanziamento a fondo perduto fino al 40% dell'intervento complessivo di sostegno. Una percentuale molto più elevata rispetto a quella ordinaria, che si attesta invece sul 10%.

Non solo, si attuerà  anche una sospensione di un anno nella restituzione dei prestiti SIMEST. Una deroga fino a 12 mesi quindi, sul pagamento della quota capitale e degli interessi delle rate in scadenza nel corso dell'anno 2022. Una misura che avrà un effetto pro-liquidità per le imprese colpite dalla crisi ucraina. Per quanto riguarda tale deroga, l’aiuto interesserà sia le imprese che in questi anni hanno realizzato il 20% di export in Russia, Ucraina e Bielorussia, sia le aziende che hanno filiali operative o partecipate dirette in quei Paesi.

Le due misure di sostegno esposte sopra si applicheranno fino al 31 dicembre 2022. Concludendo, consigliamo di continuare a seguire l’iter di approvazione del Decreto Ucraina alle Camere. Specifichiamo inoltre che esiste un numero verde per le imprese italiane danneggiate dal conflitto in Ucraina. Come apprendiamo anche sul sito di FederCamere.it, piattaforma informativa per l’internazionalizzazione delle aziende italiane, il Ministero dello Sviluppo Economico è a disposizione diretta. Il numero verde per le segnalazioni di difficoltà è 800 100 117 per chi chiama dall’Italia e +39 0647 052184 per chi telefona dall’estero. Il MISE ha reso attivo questo servizio dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17. Esiste inoltre un indirizzo e-mail dedicato: tfiru@mise.gov.it.

LABECONOMICS è a disposizione delle imprese italiane che hanno riscontrato un calo di fatturato e altre tipologie di danni a seguito dello scoppio della guerra in Ucraina. I consulenti offriranno la propria competenza maturata in oltre 20 anni di progettazione nella finanza agevolata. CONSILIUM non può che suggerire agli imprenditori danneggiati, a vario titolo, dal conflitto ucraino, di attivarsi il prima possibile per usufruire delle misure di sostegno.

Per maggiori informazioni: 

mail@labeconomics.it | amministrazione@consilium-srl.it